Tecnargilla: il settore meccano-ceramico pronto alla sfida di Industry 4.0

logo-tecnargilla-25-anniA due giorni dalla presentazione del piano Industria 4.0 da parte dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, il settore meccano-ceramico non si fa trovare impreparato e, perfettamente in linea con i tempi, approda  a Tecnargilla, la più importante fiera al mondo per la fornitura all’industria ceramica e del laterizio in programma a Rimini dal 26 al 30 settembre, con tutti i requisiti necessari per affrontare la nuova sfida verso la digitalizzazione totale della fabbrica.

La fabbrica intelligente, o smart factory, è caratterizzata da network di elementi interattivi in grado di rispondere in modo rapido ed efficace a criticità e sfide del mondo industriale, quali la riduzione del ciclo vita, flessibilità e personalizzazione dei prodotti, riduzione dei lotti e dei tempi di consegna.

La tecnologia assume quindi un ruolo prioritario nel gestire la complessità crescente dei processi industriali che necessitano di una riconfigurazione rapida per affrontare una domanda di mercato sempre più dinamica e in continua evoluzione.

Automazione spinta ai massimi livelli, manutenzione predittiva, teleassistenza, tracciabilità e logistica, interazione uomo-macchina, sono tutti segmenti su cui da tempo stanno lavorando primarie aziende espositrici in grado, già oggi, di offrire tecnologie rivoluzionarie per convertire il processo ceramico verso il cambiamento in atto.

La presenza in fiera di svariati casi applicativi concreti offre al pubblico l’opportunità di toccare con mano la possibilità di integrare tecnologie intelligenti nell’intero ciclo manifatturiero, dalla pressatura, allo stoccaggio e uscita forno, alla decorazione e controllo qualità, movimentazione e fine linea.

***

Tecnargilla è la più importante fiera al mondo per le tecnologie ceramiche e del laterizio. Organizzata da Acimac (Associazione Costruttori Macchine Attrezzature per la Ceramica) e Rimini Fiera, la manifestazione propone, ogni due anni, il meglio dell’innovazione estetica e di processo per il settore, ospitando in fiera tutte le maggiori aziende e attirando a Rimini un elevato numero di buyer internazionali. Tecnargilla è infatti stata anche nell’edizione 2014, la fiera più visitata dagli operatori internazionali: oltre 15.770 (+6,4 sul 2014) buyer staranieri su un totale di 32.120 visitatori (+5,5% sul 2014). Tecnargilla apre l’edizione 2016 con oltre 500 espositori (di cui il 40% provenienti da circa 25 nazioni) su un’area di circa 80.000 mq (+7% sull’edizione 2014) suddivisa in quattro sezioni espositive: Tecnargilla, dedicata alle tecnologie per piastrelle, sanitari e stoviglieria; Kromatech, la vetrina del colore e della creatività in ceramica; Claytech, la sezione dedicata alla tecnologie per il laterizio e T-White la nuova area espositiva dedicata alla produzione di macchinari e impianti per la produzione di sanitari e stoviglieria in ceramica.